CEAS Ravenna - multiCentro per l'Educazione Alla Sostenibilità

Salta ai contenuti
CEAS Ravenna - multiCentro per l'Educazione Alla Sostenibilità
 
Sei in: Home NEWS Ambiente 2018

Ambiente 2018

Ambiente-2018

PROGRAMMA DI INIZIATIVE, PROGETTI E CAMPAGNE INFORMATIVE DEL MULTICENTRO CEAS RA21 DEL COMUNE DI RAVENNA

Presentato, oggi in municipio, il programma delle iniziative.

Coinvolti con progetti dedicati 90 scuole di ogni ordine e grado e 16mila studenti.

Aperta fino al 17 aprile la trentunesima edizione de “Il mese dell’Albero in Festa” con la partecipazione di 68 scuole tra materne e primarie per un totale di 6mila bambini e con la piantumazione di circa 2.500 nuovi alberi

Il calendario delle iniziative “Ambiente 2018” è, come sempre, molto intenso e partecipato.

Sono infatti oltre 70 gli appuntamenti previsti, rivolti alle scuole, alle famiglie e alla cittadinanza che rendono visibile il contributo della città ai temi della sostenibilità ambientale attraverso sensibilizzazione, educazione, informazione.

La programmazione è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa in municipio alla presenza, tra gli altri, dell’assessore all’Ambiente Gianandrea Baroncini; di Piero Errani, rappresentante associazioni venatorie; Claudio Mattarozzi, presidente Legambiente circolo Matelda; Alfonso Scimia, commissario capo del comando provinciale di Ravenna Carabinieri Forestale; Ciro Costa, presidente Trail Romagna, soggetti che collaborano alla realizzazione dei vari appuntamenti intesi ad una migliore gestione dei rifiuti, all’affermazione di una mobilità sostenibile, al risparmio idrico ed energetico, alla cura del verde, alla lotta allo spreco, alle interazioni tra ambiente e salute.

“Come per le trascorse edizioni, Ambiente 2018 - ha affermato Gianandrea Baroncini - propone un calendario fitto di sollecitazioni e inviti a un impegno comune che, attraverso piccoli gesti quotidiani, sia in grado di costruire e porre in essere un’azione sociale, economica, educativa in grado di orientare le persone verso scelte lungimiranti a vantaggio proprio, dell’ambiente e della società. Per raggiungere l’obiettivo è importante l’attività educativa fin dalla più giovane età e quindi dalle scuole dell’infanzia. A Ravenna la sensibilità verso l’ambiente e i temi ecologici è comunque presente e diffusa”.

Il 6 marzo, con le piantumazioni e le attività didattiche destinate ai più piccoli, ha preso avvio “Il Mese dell’Albero in Festa”, giunto alla trentunesima edizione. L'iniziativa, che, come sempre, vede l’attiva collaborazione delle associazioni venatorie e di altre associazioni del volontariato oltre che il sostegno di aziende da sempre sensibili ai temi ambientali, si protrarrà fino al 17 aprile; ad aderire all’appuntamento sono 45 scuole materne e 23 scuole primarie per un totale di circa 6mila bambini; quest’anno si registra una novità costituita dall’avvio di un laboratorio di piantumazione per adulti a cura di Eko club.Sette sono le giornate (6-8-13-15-20-22-27 marzo) dedicate alla piantumazione di nuovi alberi (circa 2.500) e quattro (5-10-12-17 aprile) quelle dedicate ai laboratori all’aperto.

Tra i progetti attivi nelle scuole si segnalano il concorso “Disegna e racconta l’ambiente”, le giornate ecologiche, il laboratorio didattico sul tartufo, la piantumazione legata ai “Fiumi Uniti per tutti” (sabato 7 aprile), il Laboratorio Ecorunning; per quanto riguarda il tema della gestione dei rifiuti, vi rientrano, tra gli altri, quelli denominati “Riciclandino e Scuola Riciclona” e “Le tue scarpe al centro”; per la mobilità sostenibile, sono sempre attivi il “Pedibus targato Ravenna” (cui partecipano le scuole primarie Torre, Randi, Mordani con un totale di 131 bambini iscritti) e “Un autobus per amico”; per il risparmio idrico è previsto il Concorso fotografico Lions sul’acqua (iscrizioni aperte fino al 10 aprile) mentre per il risparmio energetico si andrà “A scuola di energia” e sono altresì in calendario i progetti “Energeticamente sostenibili” e “FLAMINGO Lab”; tante le attività per la cura del verde con “La vetrina degli orti” e “Un nido al nido”; la lotta allo spreco si farà con “Alimentazione e spreco a scuola” e “Sprechetti in circolo”; per il tema ambiente e salute si tratterà il contrasto alla diffusione della zanzara tigre e “Conoscere, vivere, proteggere l’Alto Adriatico”.

Per quanto concerne i progetti per la cittadinanza si segnalano, tra i tanti, i numerosi e vari appuntamenti al Museo NatuRa e al Planetario (per le date si rimanda all’opuscolo allegato), i Laboratori al Centro Gioco Natura e Creatività - La Lucertola, gli appuntamenti in bicicletta (Sciame di biciclette (8 aprile), Pedalata della Liberazione (25 aprile), Bimbimbici (6 maggio), Giretto d’Italia (a settembre), Cicloraduno (dal 18 al 24 giugno), e poi ancora le Feste Amiche dell’Ambiente, il Citizen Science, la Sagra del tartufo di pineta (7 e 8 / 14 e 15 aprile), la Primavera in Bonsai (21 e 22 aprile), le Meraviglie segrete (12 e 13 maggio), la mostra micologica (27-28 ottobre).

Per tutte le altre iniziative, di pari importanza e interesse, si rimanda all’opuscolo allegato