CEAS Ravenna - multiCentro per l'Educazione Alla Sostenibilità

Salta ai contenuti
CEAS Ravenna - multiCentro per l'Educazione Alla Sostenibilità
 
Sei in: Home Argomenti Progetti, iniziative, campagne Scuole e Cittadinanza Riciclandino Anno scolastico 2013-2014

Anno scolastico 2013-2014

Continua - anche per l'anno scolastico 2013/2014 - il progetto "Riciclandino & Scuola Riciclona" per promuovere l'utilizzo delle stazioni ecologiche da parte di studenti e famiglie. I progetto è a cura del Comune di Ravenna e Gruppo Hera, in collaborazione anche con i Comuni della Bassa Romagna, Cervia, Russi, ATERSIR e Legambiente.

Ad ogni scuola che aderisce al progetto, viene assegnato un apposito codice a barre, riprodotto su tessere distribuite a ciascun alunno. I ragazzi che con i propri genitori si recano alle stazioni ecologiche per conferire i rifiuti ed esibiscono la tessera, contribuiscono a far riconoscere a favore delle proprie scuole, un incentivo in denaro pari a 15 centesimi per ogni chilogrammo conferito di carta/cartone, vetro/lattine e plastica, oli minerali e vegetali e batterie per auto. I rifiuti conferiti, inoltre, contribuiscono a determinare le graduatorie delle scuole per la distribuzione di risme di carta riciclata e premi in buoni spesa. I genitori che, invece, conferiscono i rifiuti in stazione ecologica senza utilizzare la tessera, ricevono direttamente lo sconto nella loro bolletta di igiene ambientale. Presentando anche la tessera "Riciclandino" i rifiuti conferiti contribuiscono comunque a determinare le graduatorie delle scuole.

Dall'inizio di questa edizione del progetto ad oggi, le stazioni ecologiche Hera del ravennate hanno registrato 220.000 conferimenti, per un totale di oltre 490.000 chilogrammi di rifiuti differenziati conferiti.

L'edizione di questo anno scolastico si è conclusa il 4 giugno 2014 con la premiazione delle scuole vincitrici.

Le premiazioni si sono svolte in Sala D'Attorre, alla presenza dell'assessore all'Ambiente Guido Guerrieri e dei rappresentanti del Gruppo Hera che hanno consegnato i premi alle scuole vincitrici.I migliori risultati sono stati raggiunti dalla scuola per l'infanzia Piccolo Principe, che è stata premiata con 2.276 euro; dalla Primaria Camerani con 1.137 euro, dalla secondaria di primo grado Ricci-Muratori con 1.071 euro; e dalla primaria Torre con 1.051 euro.Inoltre un fondo di 25.000 euro fra denaro e buoni per l'acquisto di materiale didattico, e 2.780 risme di carta, sono stati distribuiti alle ottanta scuole del territorio da quelle per l'infanzia ai Licei.

L'assessore all'Ambiente Guido Guerrieri ha dichiarato: "Si tratta di una iniziativa lodevole e significativa per i tanti bambini coinvolti che hanno saputo esprimere buone pratiche, come testimoniano i risultati ottenuti, nella operazione di raccolta differenziata".Rivolgendosi ai tanti bimbi presenti, Guerrieri li ha invitati a diffondere il buon esempio a genitori e nonni. "Per una volta sarete voi a dover insegnare ai grandi come ci si comporta – ha aggiunto – e, casomai se non dovessero raccogliere l'invito darete loro un bel 5 in pagella. I premi che oggi vi vengono meritatamente assegnati rappresentano il modo migliore per investirli nel futuro vostro e del mondo".

La mattinata è stata l'occasione anche per consegnare un premio alle scuole che hanno partecipato al concorso del Comune "Il mio angolo del rifiuto con affetto", finalizzato a sensibilizzare e diffondere la cultura anti spreco, il risparmio e il riuso di materiali e oggetti. Hanno vinto buoni spesa per materiale didattico e risme di carta ecologica le scuole: Secondaria di primo grado Mattei, Primaria Garibaldi, Secondaria di primo grado Don Minzoni, Liceo Classico e Istituto Magistrale e Liceo Artistico Nervi.