CEAS Ravenna - multiCentro per l'Educazione Alla Sostenibilità

Salta ai contenuti
CEAS Ravenna - multiCentro per l'Educazione Alla Sostenibilità
 
Sei in: Home Argomenti Progetti, iniziative, campagne Scuole e Cittadinanza Mese dell'Albero in Festa Mese dell'Albero in Festa - XXIX Edizione

Mese dell'Albero in Festa - XXIX Edizione

Mese-dell-Albero-in-Festa-XXIX-Edizione

8 marzo - 14 aprile 2016
Progetto di Educazione e Informazione sui temi della sostenibilità e biodiversità

Il "MESE DELL’ALBERO IN FESTA”, la storica iniziativa curata, ideata e promossa dall’Assessorato all’Ambiente del Comune di Ravenna in partenariato con le locali Associazioni Venatorie, con la indispensabile collaborazione di alcune Associazioni Ambientaliste e il contributo di Aziende locali e Istituzioni sensibili alle tematiche ambientali, giunge quest’anno alla sua XXIX edizione.

Un'iniziativa che coinvolge attivamente le bambine e i bambini delle scuole ravennati e l'intera comunità in veri e propri laboratori all'aperto tesi a favorire un sempre maggior legame affettivo e volto alal tutela del proprio territorio.

Si sono realizzate 7 giornate dedicate alla messa a dimora di nuove piante in alcune aree pinetali e in aree verdi urbane e 4 giornate dedicate a progetti e laboratori all'aperto.

  • 7 giornate dedicate alla messa a dimora di nuovi alberi nelle pinete e nei parchi
    8-10-15-17-22-24-31 marzo 2016

La piantumazione di giovani alberi da parte dei ragazzi intende stimolare in ognuno di loro la crescita di un proprio senso di responsabilità verso l’ambiente in cui si vive, assumendo un significato etico molto profondo di socialità e di rispetto dell’esistenza propria ed altrui.Gli studenti vengono assistiti nella messa a dimora di piantine in fitocella e radice che sarà effettuata secondo logiche che riprendono i lineamenti caratteristici dell’ambiente e in modo tale da conferire maggiore naturalità all’area rimboschita.

  • Aule Verdi in pineta 5 - 7 - 12 - 14 aprile 2016

4 giornate in cui le classi sono state invitate a vivere il Parco come aula e come laboratorio d'ambiente, per una esperienza sicuramente divertente ma che nel contempo si propone di stimolare l'interesse e l’attenzione sulle tematiche dell’ambiente e della sostenibilità. Un modo diverso di approfondire la conoscenza delle peculiarità ambientali e storico-culturali che caratterizzano questo particolare ambiente naturale ravennate. I ragazzi sono stati accompagnati da volontari del mondo ambientalista e venatorio, grandi conoscitori della pineta e da alcuni esperti formati come guide ambientali o animatori. I conduttori coinvolti hanno cercato di trasmettere il “gusto” della scoperta, il piacere di trovarsi in quel luogo in quell’istante, attingendo spesso dall’esperienza personale, dal vissuto e dalla voglia di trasmettere una passione, un profondo amore e rispetto per questo patrimonio naturale.
Attività variegate hanno coinvolto le diverse classi in queste ultime 4 giornate: esperienze di Orienteering proposte dall'associazione CAI (Club Alpino Italiano) sezione di Ravenna, attività volte all'impostazione dei corretti e comportamenti e dei benefici nelle attività di tipo sportivo con TRAIL Romagna, contenuti scientifici e naturalistici raccontati in maniera diretta sul campo dalle associazioni Fata Butega e Aurora Polare, il bosco come in una favola con l'Associazione Tralenuvole, come vivere la pineta all'insegna della sicurezza e della partecipazione attiva alla sua difesa insieme al Corpo volontari Forestali e al Corpo Forestale dello Stato ed infine passeggiate alla scoperta dei mille segreti della pineta e della sua bellezza da vivere e difendere come un dono insieme ai volontari delle associazioni venatorie ATC RA 2 ed Associazione Ekoclub.

Più di seimila bambine e bambini e centinaia di volontari hanno partecipato per una vera e propria esperienza di outdoor education. La pineta è stata per i tanti piccoli e piccolissimi studenti “un'aula” che, oltre ad essere un luogo in dove apprendere, ha offerto l'opportunità di potenziare il senso di rispetto per l'ambiente naturale e ha consentito ai bambini di esprimere numerosi linguaggi: ludico, motorio, emotivo, affettivo, sociale, espressivo e creativo.

L'iniziativa procede con il concorso Disegno l'Ambiente che selezionerà le opere dei piccoli partecipanti alle giornate in pineta per il CALENDAMBIENTE 2017.