CEAS Ravenna - multiCentro per l'Educazione Alla Sostenibilità

Salta ai contenuti
CEAS Ravenna - multiCentro per l'Educazione Alla Sostenibilità
 
Sei in: Home Argomenti Archivio 2015 Itinerario storico paesaggistico delle bonifiche del Lamone

Itinerario storico paesaggistico delle bonifiche del Lamone

Proposta di percorso cicloturistico dalla Baiona al Lamone

Questo opuscolo propone una interessante lettura del territorio che si estende dalla Baiona al Lamone, della sua evoluzione nel corso degli anni e delle opportunità che la storia e la grande biodiversità, tipica dei luoghi, possono offrire.

Il lettore, infatti, è pensato in sella a una bici desideroso di effettuare questa “visita guidata” in cui aspetti storici, mutamenti urbanistici bellezze naturali si offrono lungo il tragitto.
Il viaggio e la scoperta dei luoghi rappresentano per l’autore anche una sollecitazione a tutti i portatori di interesse istituzionali e non, verso la costruzione di un vero e proprio percorso cicloturistico.

L’Arch. Anna Grazia Gulminelli si fa così portavoce di una buona pratica di difesa e valorizzazione del bene comune che oltre alla memoria e alla storia, traccia per il territorio protagonista un futuro possibile, a disposizione di tutti quelli che lo vorranno ammirare e conoscere.Una buona pratica che nelle intenzioni del Multicentro CEAS (Centro educazione alla sostenibilità) Ravenna-Agenda 21 del Comune di Ravenna si inserisce a pieno titolo nel progetto “Città Civili dell’Emilia-Romagna” che affronta il tema dell’educazione alla cittadinanza attiva e della gestione partecipata di quelli che in economia sono chiamati “beni comuni”.

Un impegno al rispetto e tutela dei beni ambientali, delle risorse naturali e dei principi della sostenibilità, che deve radicarsi nel senso civico e nel rispetto dei beni comuni. Acqua, aria, risorse naturali, ma anche aree verdi, piazze e strade: i beni comuni non sono né privati né pubblici. Se curati e valorizzati sono una ricchezza per tutta la collettività, ma se vengono danneggiati o trascurati tutti si impoveriscono.